THE TWO - GARAGE BLUESROCK POWER DUO


Mirco Telefunken Veljovic': chitarra & voce                     Diego dB Boioni: batteria

BIO

I THE TWO nascono idealmente in una notte nevosa del 2009 in un noto locale live in provincia di Brescia.
Diego Boioni , batterista di lunga data attivo in tutto il nord Italia, e Mirco Veljovic’, chitarrista tedesco trasferitosi in Italia nel 1990, per la prima volta si incontrano nel 1992, quando Mirco si presenta all’audizione per il gruppo FUORI CORSO, cover band dell’era pre-tributo che si esibiva a Bergamo e in provincia e della quale già faceva parte Diego come batterista.
Nasce sin da subito un’intesa particolare sia ritmica che stilistica che porterà entrambi ad abbandonare i FUORI CORSO per controversie artistiche ed organizzative... (continua a leggere sotto l'imagine) ...

Rimane un’amicizia solida che si protrae nel tempo e la voglia di creare un nuovo progetto viene ostacolata soltanto dalla difficoltà di trovare un bassista che possa amalgamarsi con i due, visto che entrambi credevano fortemente nella trinità del rock: basso, batteria, chitarra.
Sarà in quel locale live quindi che vengono fulminati dalla potenza di un Power Duo, batteria & chitarra, che davanti ad una manciata di spettatori – causa condizioni meteorologiche molto avverse – suona come se dovesse fare a cazzotti con un’intera armata: BUD SPENCER BLUES EXPLOSION.
E’ qui quindi che nasce l’idea di fare a meno del bassista e di buttarsi a capofitto in una nuova dimensione; un garage-blues fatto di rivisitazioni ma anche di citazioni di altri generi per creare un mix avvincente e trainante. (continua a leggere sotto l'imagine) ...

Seguono mesi di prove all’ Omicron, Studio di Registrazione e Sale Prove a Capriolo BS, e poi ancora prove nella sala di prove costruita appositamente in casa loro. Nell' Aprile del 2012, con un repertorio sempre crescente, registrano 3 brani (più introduzione) cover da incidere su CD per la distribuzione gratuita a promoters e gestori di locali con musica dal vivo.
Con l’attuale repertorio di oltre 100 minuti si propongono per concerti al chiuso in birrerie e altri posti dall’atmosfera “club” nonché per concerti all’aperto di più ampio respiro (feste della birra, ecc),.